Iran condanna le sanzioni Usa: Porteremo avanti il programma missilistico

L'Iran ha condannato oggi le nuove sanzioni approvate dal Congresso americano contro il suo programma di sviluppo missilistico, affermando che non intende sospenderlo.
"Porteremo avanti con tutte le forze il nostro programma di sviluppo missilistico", ha detto il portavoce del ministero degli Esteri, Bahram Ghasemi, all'emittente tv IRIB. "Condanniano l'azione ostile e inaccettabile", ha aggiunto il portavoce, facendo riferimento alle nuove sanzioni contenute in un progetto di legge adottato dal Congresso e che prevede misure anche contro Russia e Corea del Nord, non ancora firmato dal presidente Donald Trump.
Nel caso iraniano, le sanzioni prendono di mira il programma missilistico, i diritti dell'uomo e l'appoggio offerto da Teheran a organizzazioni come gli Hezbollah libanesi e a gruppi palestinesi presenti nella lista Usa dei terroristi. "La nostra politica in ambito militare e balistico è molto chiara e riguarda i nostri affari interni - ha proseguito Ghasemi - gli altri Paesi non hanno il diritto di immischiarsi o di parlarne e chiaramente noi non concediamo loro tale diritto". "Ci riserviamo il diritto di adottare misure di ritorsione", ha concluso.