Sign in / Join

Intervista a Pomicino: "Salvini e Di Maio? Due ignoranti. Sto con il senatore De Falco"

Di Pietro Di Marco 

 

"Salvini e Di Maio sono ignoranti. Il loro sistema fa acqua. La vera opposizione la fa la realtà dei fatti. Hanno sminuito il ruolo del Parlamento". Sintetizza così, in poche parole l'attuale condizione politica italiana Paolo Cirino Pomicino.

Che lettura ha dato a quanto sta accadendo tra i sindaci e il Governo?

Quando il Parlamento viene sterilizzato dalle procedure regolametarie che vengono violate perché i presidenti delle Camere non sono in grado di gestirle, è ovvio che questione si sposta in altra sede.

Cioè nelle grandi città metropolitane.

In sindaci sono quindi gli oppositori di una legge mai affrontata, mai argomentata.

In che senso?

Il grande peccato di Salvini è stato quello di non aver mai parlato con l'opposizione. Alcune leggi vanno concordate con l'opposizione. Non deve contare sulla sua maggioranza. Il confronto è fondamentale. Questo non è avvenuto.

E' una legge non scritta della politica. Chi fa politica lo sa. Ci faccia caso, tutti contro tutti. Il Parlamento è stato messo da parte.

Cosa bisogna fare ora? 

Stare vicini anche a quei parlamentari come Gregorio De Falco o la stessa Paola Nugnes che stanno conducendo una battaglia per evitare che si metta in moto il meccanismo per obbligare il vincolo di mandato dei parlamentari. Che sarebbe la fine completa della democrazia parlamentare.

Non le sembra, quindi, che i meccanismi di Lega e Movimento 5 Stelle facciano acqua?

Tutti i sistemi autoritari fanno acqua. E' fatto da ignoranti.

E per quanto potrà durare

Nessuno può saperlo. Anche l'opposizione gira a vuoto. Per vent'anni abbiamo avuto dei governi che non erano all'altezza. L'unica opposizione vera, in questo momento, è la realtà dei fatti. I fatti che si traducono nell'atteggiamento dei sindacti, delle madamin di Torino e di Confidustria. Il Parlamento resta attonito.

E Renzi e il Pd? 

Il Pd è morto. Nato morto. Un partito vuoto. Ci sono tante soggettualità. Tutti però hanno una responsabilità, solo che nessuno se ne accorge. Il Partito Democratico continua girare a vuoto. Non fa opposizione.

LEGGI ANCHE