Sign in / Join

Inferno a Rieti: esplosione in distributore di benzina. Due morti e 17 feriti

Sembra un'area bombardata. Lamiere accartocciate, fiamme e rottami sparsi in ogni angolo. E' tragedia in provincia di Rieti.

Due morti e 17 di feriti: è il bilancio dell'incendio e delle esplosioni in un distributore di carburanti al chilometro 39 della via Salaria, in prossimità di Borgo Quinzio, in provincia di Rieti, poco distante da Passo Corese.

Al momento, secondo quanto si apprende dalla Questura di Rieti, il bilancio provvisorio sarebbe di 2 morti e 17 feriti, di cui tre gravi. Le vittime sono un vigile del fuoco in servizio nel distaccamento di Poggio Mirteto e un uomo che al momento dell'esplosione dell'autocisterna di Gpl si trovava nei pressi del distributore.

Dei feriti, 3 sono stati portati all'ospedale di Monterotondo, 5 all'ospedale di Rieti, il resto a Roma: 4 al Sant'Andrea, 3 al Sant'Eugenio e 2 al Policlinico Gemelli. Tutti hanno riportato ustioni e traumi da scoppio.

L'incendio sarebbe divampato da un'autocisterna che in quel momento stava scaricando del carburante, e che per cause ancora da accertare ha preso improvvisamente fuoco. Anche la successiva esplosione sarebbe dipesa dal fuoco dell'autoarticolato, provocando il ferimento di almeno dodici persone tra cui alcuni vigili del fuoco, giunti sul posto prima del boato dai distaccamenti di Poggio Mirteto e Montelibretti proprio per sedare le prime fiamme.

Tra gli altri feriti anche alcuni soccorritori del 118 che sarebbero rimasti ustionati al volto.Un'esplosione si è verificata attorno alle 14.30 in un distributore di carburante sulla via Salaria, in prossimità di Borgo Quinzio, nel reatino.

In seguito all'esplosione, sembra di un'autocisterna piena di liquido infiammabile, si è verificato un incendio e, dalle prime informazioni, sarebbero rimaste ferite una quindicina di persone, tra cui tre vigili del fuoco ed altri soccorritori.

di Pier Paolo Milanese