Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Inchiesta Consip, consegnato il telefono alla giornalista Sciarelli

Completata l’estrapolazione di dati ritenuti utili all’inchiesta sulla fuga di notizie legata al caso Consip, la Procura della Repubblica di Roma ha disposto la restituzione del telefono cellulare alla giornalista Federica Sciarelli, indagata con il pm di Napoli Henry John Woodcock per concorso in rivelazione di segreto d’ufficio. Il telefonino e’ stato riconsegnato oggi alla conduttrice di Chi l’ha visto? dai carabinieri del reparto operativo di Roma. Secondo l’ipotesi formulata dai pm, Sciarelli sarebbe stata tramite per veicolare informazioni riservate da Woodcock al giornalista del Fatto Quotidiano Marco Lillo riguardo all’iscrizione nel registro degli indagati, per rivelazione di segreto, del ministro Luca Lotti e del comandante generale dei carabinieri Tullio Del Sette. Sciarelli ha respinto l’addebito durante un interrogatorio al quale e’ stata sottoposta dai pm titolari dell’inchiesta; lo stesso Lillo ha escluso qualsiasi responsabilita’ della giornalista riguardo alle notizie riservate delle quali e’ venuto in possesso e che ha pubblicato sul Fatto nello scorso mese di dicembre.