Il sottosegretario alla Difesa Tofalo abbandona la chat tra i parlamentari grillini: massacrato di insulti dopo la retromarcia sugli F35

 

Il sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo è stato costretto ad abbandonare la chat su whatsapp tra deputati e senatori eletti in Campania. Motivo? L’esponente di governo è stato massacrato, dopo la retromarcia sugli F35, di insulti, critiche e inviti alle dimissioni.  Gli F35 sono stati negli anni il bersaglio della propaganda grillini. Per la platea pentastellati erano considerati le icone dello spreco bellico. Ma il 19 dicembre scorso, il sottosegretario Tofalo ha cambiato idea: “Colgo l'occasione per spiegare che da tanti anni noi abbiamo parlato di questi F-35 spesso in maniera distorta, spesso bisogna realmente conoscere e valutare le informazioni". Il programma F-35 che ormai è avanti, c'è da oltre venti anni, a differenza di quanto spesso qualcuno ha detto è un aereo che ha un'ottima tecnologia, forse la migliore al mondo in questo momento - prosegue Tofalo -. Ed è normale che dobbiamo fare un po' di calcoli, sia per quanto riguarda la tasca, ossia dal punto di vista economico, sia per quanto riguarda la tecnologia. Ma resta ovvio che non possiamo rinunciare a una grande capacità aerea per la nostra Aeronautica che ancora oggi ci mette avanti rispetto a tanti altri Paesi". Dopo l0improvvisa retromarcia, i parlamentari hanno chiesto a Tofalo spiegazioni in merito al cambio di linea. Spiegazioni che non sono arrivate. Tofalo ha optato per il silenzio, senza replicare agli insulti e offese in chat. Abbandonando poi definitivamente il gruppo.