Il ritorno di Don Vitaliano, il prete ex no global invita il vincitore di Sanremo: "Farò cantare Mahmood in chiesa"

Don Vitaliano Della Sala, il sacerdote che negli anni Novanta ha militato nei movimenti no global torna in campo.

Oggi guida la parrocchia dell'Annunziata a Mercogliano ed è vicedirettore della Caritas diocesana e prende la polemica di petto e invita il vincitore di Sanremo: "Farò cantare 'Soldi' di Mahmood in chiesa".

L'iniziativa del parroco di strada è la risposta a un altro sacerdote, don Salvatore Picca, parroco di San Martino Valle Caudina, in provincia di Avellino che sul proprio profilo aveva attaccato a muso duro: "Sarò sovranista, nazionalista, fascista, ma non si può far vincere il festival della canzone italiana ad una schifezza del genere".

"Domenica prossima, prima dell'inizio della Santa Messa - annuncia don Vitaliano - farò cantare la canzone di Mahmood dal coro dei giovanissimi della parrocchia. Quello di don Salvatore è un messaggio fuori luogo oltre che sbagliato. Si pone in aperto contrasto con il cammino ecumenico che con grande coraggio e carità sta portando avanti Papa Francesco".

di Pier Paolo Milanese