Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Il Nazareno sui candidati tra Renzi-Berlusconi. No ai politici di professione. Spuntano i primi nomi

 

Un patto esiste tra Berlusconi e Renzi ma non riguarda il governo delle larghe intese. Ma le candidature per le Politiche: i nomi da schierare nei listini bloccati della quota proporzionale. Berlusconi e Renzi pare vogliano rinunciare ai politici di professione. Il cavaliere non li ha mai adorati, il rottamatore ne farebbe volentieri a meno. Il primo a indicare il criterio che sarà seguito nella composizione delle liste è stato Renzi che ha annunciato la candidatura di Paolo Siani a Napoli: il fratello del giornalista ammazzato dalla camorra guiderà la lista dem. Messaggio ribadito oggi da Renzi: - "Se mettiamo in campo candidati forti e idee forti non temiamo nessuno. Le persone sceglieranno sulla base dei candidati migliori nei collegi e sulla base delle proposte migliori: idee forti e candidati forti". No a portatori di voti in una campagna elettorale che si annuncia tutta mediatica. E Berlusconi non si tirerà indietro. A Siani risponderà a Napoli con Vincenzo Caputo, giovane imprenditore che dovrebbe guidare la lista di Fi.