Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Guerra totale in Forza Italia ad Avellino. Foglia e Sibilia: “De Siano si è piegato al veto della Lega su Dino Preziosi”

 

E guerra totale in Forza Italia tra il coordinamento regionale e la federazione avellinese dopo la debacle alle Comunali di Avellino. Il partito di Silvio Berlusconi è fermato al 5 %: scelte sbagliate dei riferimenti irpini, Cosimo Sibilia e Pietro Foglia, per il coordinatore Domenico De Siamo pronto a commissariare il partito. Dopo l’anticipazione de Il24, arriva la replica di Foglia, responsabile per le comunali di Avellino di Forza Italia. Per Foglia le responsabilità sarebbero del coordinatore De Siano perché aveva chiesto di non rompere l’alleanza con la Lega. A quanto pare sul nome di Dino Preziosi, inzialmente candidato ufficiale del centrodestra, c’era il veto della Lega. In particolare del deputato napoletano Cantalamessa. De Siano avrebbe dunque chiesto a Sibilia e Foglia di ritirare la candidatura di Preziosi e puntare su Sabino Morano pur di non rompere il patto con la Lega. Poi improvvisamente a poche ore dalla presentazione delle liste, De Siano, poco convinto della scelta di Morano, aveva chiesto al partito di Avellino l’ennesima giravolta con l’appoggio a Preziosi. Ma Foglia e Sibilia si sono opposti, confermando la scelta di Morano.

Potrebbe interessarti


Leggi anche