Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Grillo vuole ingoiare Di Maio. Il comico boccia la linea del capo politica e medita il ritorno

Prima con Lega. Ora addirittura con Berlusconi. A Genova, nella casa di Beppe Grillo l’ipotesi di un inciucione con Forza Italia è piombata con una doccia gelata. I primi segnali dell’insofferenza di Grillo verso le strategia di Luigi di Di Maio sono arrivati con l’intervista a Repubblica (quotidiano non certo amato dai grillini) in cui il comico ferma ogni ipotesi di inciucio. Un avvertimento che Di Maio pare non abbia raccolto. E ora? La mossa del capo politico del Movimento è di cedere a Roberto Fico, leader dell’ala ortodossa, la guida di Montecitorio per sedare gli animi. Ma Grillo non ci sta e medita, prepara il colpo a sorpresa: una smentita pubblica della linea di Di Maio e l’avvio di una fase nuova. Un ritorno alle origini con Fico e Di Battista. Ma le opzioni sono due: costituire un nuovo Movimento o riprendersi il M5S. “Ingoiando” Di Maio. Prima che sia troppo tardi.