Sign in / Join

Giulia, infermiera morta di cancro: "Mi avevano detto per 6 volte che non avevo nulla"

Giulia, infermiera morta di cancro: "Mi avevano detto per 6 volte che non avevo nulla"

Un'infermiera malata terminale ha scelto di registrare un toccante video d'addio, in cui denuncia l'ospedale che non è stato capace di diagnosticarle il cancro che la stava distruggendo. Julie O’Connor, 49, ha detto che la sofferenza che ha vissuto è stata "disgustosa". È successo a Bristol, come racconta il sito inglese Mirror.
(continua dopo la foto)

La donna, infermiera e madre di due bambini, denuncia che i dottori del Southmead Hospital di Bristol: «Hanno diagnosticato il cancro solo al sesto tentativo. È disgustoso il modo in cui ho sofferto e continuo a soffrire».
Nel video Julie è molto debole, ha il fiato corto. È morta tre giorni dopo averlo girato, all'istituto per malati terminali San Peter di Bristol.

Julie aveva lamentato dei sintomi a partire dal 2014, ma i primi test erano risultati negativi. La donna racconta che ha fatto, poi, numerose biopsie ed esami, ma il cancro gli è stato diagnosticato per la prima volta solo 3 anni dopo, in una visita privata. Il marito, Kevin, ripete in camera che i dottori hanno mancato la diagnosi del cancro per tre anni.

«La mia preoccupazione, adesso, è solo che le donne che hanno fatto il test nel 2014 o nel 2015 e continuano ad avere sintomi o pensano che qualcosa non vada, abbiano la possibilità di rifare il test». Queste le ultime parole di Julie prima di morire.

LEGGI ANCHE