Sign in / Join

Gaza, sei palestinesi uccisi negli scontri

Ancora sangue a Gaza.  Sei manifestanti palestinesi sono stati uccisi negli scontri con l'esercito israeliano nei pressi della barriera difensiva di confine tra Gaza e lo stato ebraico durante la Marcia del Ritorno appoggiata da Hamas.

Lo ha detto il ministero della sanità della Striscia, che parla anche di 140 feriti. Secondo la radio militare israeliana, una postazione è stata attaccata da un gruppo di palestinesi che hanno superato la barriera di confine facendo esplodere un ordigno a breve distanza dai soldati, che sono rimasti illesi. Secondo l'emittente, è uno degli episodi più gravi avvenuti sul confine negli ultimi mesi.

A partire da marzo Hamas ha organizzato proteste lungo il confine quasi ogni settimana, per porre fine all'assedio imposto dal 2007, quando il gruppo prese controllo della Striscia.

Il leader di Hamas, Ismail Haniyeh, ha dichiarato che sarà "la determinazione dei palestinesi" a mettere fine all'assedio. Dall'inizio delle proteste più di 150 palestinesi hanno perso la vita sotto il fuoco israeliano: lo scorso maggio quasi 60 manifestanti erano stati uccisi in un solo giorno.