Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

G7 Interno, al via vertice a Punta Molino: Ischia blindata

E' iniziata alle 8.30 la prima sessione di lavoro del G7 dell'Interno, ospitato da ieri a Ischia (Napoli). La scelta dell'isola come punto di raccolta di questo vertice è stata fortemente sponsorizzata dallo stesso ministro Marco Minniti dopo il terremoto del 21 agosto scorso, che colpì duramente Casamicciola.

Il vertice si tiene al Grand Hotel Punta Molino, e vede la presenza dei ministri dell'Interno di Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito e Stati Uniti d'America. Partecipa, inoltre, il Commissario Europeo per le migrazioni, gli affari interni e la cittadinanza Dimitris Avramopoulos, il Commissario Europeo per la Sicurezza dell'Unione Julian King e il Segretario generale dell'Interpol Jurgen Stock.

Al centro della discussione saranno due temi fondamentali: la prevenzione - insieme al settore privato - dell'uso terroristico di Internet e di collaborazione nella lotta ai cosiddetti "foreign fighters" attraverso lo scambio di informazioni e le attività di depotenziamento degli estremisti.

Al tavolo dei 7 grandi siederanno anche Google, Microsoft, Facebook e Twitter, scelta motivata dallo stesso Ministro Minniti, che farà gli onori di casa, per arrivare a un'intesa con i colossi del web nella prevenzione e nel contrasto al terrorismo, visto che il web, ha spiegato il titolare dell'Interno "è decisivo nel processo di radicalizzazione. Più dell'80% delle conversioni e delle radicalizzazioni avvengono infatti su internet".

I lavori si svilupperanno oggi in tre sessioni di lavoro: la prima, con inizio alle 8.30, dedicata alla cooperazione in materia di contrasto al terrorismo e, in particolare, ai foreign fighters; la seconda alle 11.00 in plenaria, sul tema della minaccia terroristica attraverso l'utilizzo di Internet; alle 12.00, la terza sessione sempre dedicata alla minaccia terroristica online con la partecipazione di rappresentanti delle Industrie Tech.

"Per le nostre forze d'intelligence, Raqqa puo' essere una straordinaria miniera di informazioni".  "La presa di Raqqa e' un risultato di fondamentale importanza. Ora pero' dobbiamo fare in modo di evitare che centinaia di foreign fighters giungano in Europa".  Lo ha detto il ministro degli Interni Minniti questa mattina, in avvio dei lavori della sessione dedicata alla cooperazione nella lotta al terrorismo del G7 di Ischia.

A fine lavori è prevista una conferenza stampa di chiusura del vertice dei ministri.L'isola è blindata, per l'occasione sono infatti impiegati 1800 uomini delle forze dell'ordine tra polizia, carabinieri e guardia di finanza, che presidieranno Punta Molino, dove si svolgeranno i lavori. Presente anche un servizio di vigilanza aereo, con droni della Polizia di Stato che già da ieri solcano i cieli di Ischia.