Falso profilo per vendicarsi della sua ex, accusato di stalking

L'unica ossessione era vendicarsi per essere stato lasciato dalla sua compagna. Accecato dalla rabbia ha pensato male di fabbricare un falso profilo hot utilizzano il nome dell’ex ragazza.

Della donna ingnara di tutto sono finiti in rete oltre ai dati anagrafici anche foto, professione e, persino, l’indirizzo di casa della malcapitata.

Tutti quei dati sono finiti sui più svariati siti di incontri sessuali corredati da annunci piccanti attraverso i quali la “farmacista escort dalle doti speciali” – così veniva descritta la ragazza che nelle fotografie appariva con il camice da lavoro – si rendeva disponibile a prestazioni sessuali.

Dovrà ora affrontare un processo con l’accusa di stalking l’autore di quelle che il giudice, nella richiesta di giudizio immediato, definisce condotte persecutorie e diffamatorie.

di P.P.M.