Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Ex calciatore ucciso a Milano, fermati madre e figlio

Una donna e suo figlio sono stati fermati dai carabinieri di Milano con l'accusa di aver ucciso l'ex calciatore di serie C Andrea La Rosa, scomparso il 16 novembre e il cui cadavere con la gola tagliata e' stato trovato nel bagagliaio di una macchina sulla superstrada Milano-Meda. Alla guida dell'auto c'era Antonietta Biancaniello, fermata ieri pomeriggio. In seguito, come scrive il Corriere della Sera, e' stato fermato il figlio, Raffaele Rullo. I due sono stati interrogati per tutta la notte nella caserma di via Moscova. Si tratta, si legge sul quotidiano milanese, di due balordi di Quarto Oggiaro che avevano cercato di nascondere il corpo sciogliendolo nell'acido. Non avevano la quantita' necessaria di liquido e avevano rimandato l'atto finale del piano. A bordo dell'auto c'erano flaconi di acido. Gli investigatori, scrive ancora il Corriere, avevano da subito indirizzato le loro indagini sui due grazie alle testimonianze di allenatori e giocatori del Brugherio calcio, la societa' della quale La Rosa era direttore sportivo. In mattinata i carabinieri faranno una conferenza stampa in cui comunicheranno i particolari dell'indagine.