Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Elezioni regionali in Sicilia, Regionali Sicilia, urne chiuse. Exit poll: Musumeci avanti, Cancelleri di poco dietro. Solo terzo Micari

Il voto delle regionali in Sicilia si è concluso. Lo spoglio tra le polemiche inizierà soltanto domani alle 8. Intanto l'Istituto Piepoli-Noto ha fatto un primo exit poll per la Rai. Secondo la rilevazione all'uscita dai seggi, che ha coinvolto 4.442 persone, il candidato del centrodestra Nello Musumeci è avanti con il 35-40 per cento, seguito dal candidato governatore dei 5 stelle Giancarlo Cancelleri che si attesterebbe al 33-37 per cento. Solo terzo Fabrizio Micari, sostenuto dal centrosinistra a guida Pd, che arriverebbe al 16-20 per cento. Il candidato della sinistra, Claudio Fava, sarebbe al 6-10 per cento.

In vista dello spoglio fissato per domani mattina c'è il rischio brogli. Il conteggio delle schede sarà infatti svolto domani mattina.

"Chiediamo un rafforzamento della sorveglianza dei seggi dato che la legge elettorale siciliana prevede che le operazioni di scrutinio si svolgano l'indomani. È sbagliato lasciare le urne chiuse per l'intera notte di domenica, non se ne capisce la ragione. Se qualcuno volesse fare il furbo avrebbe maggiori opportunità". Lo dice il deputato di Sinistra Italiana Erasmo Palazzotto, che ricordando il voto per le amministrative di 10 anni fa a Palermo osserva: "Nel 2007 il voto venne falsato come accertato con sentenza passata in giudicato".
Su Facebook, Palazzotto rilancia in serata i suoi dubbi sullo scrutinio dilazionato a dieci ore dal voto e lancia una frecciata anche al M5S: "Invece di invocare gli osservatori Osce non sarebbe stato più semplice chiedere di cambiare il decreto?".

Questa mattina ha votato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Palermo.

Alle 12 Elezioni in Sicilia, affluenza ai seggi in lieve calo Ha votato il 10,8% degli aventi diritto contro l'11,23% del 2012 Palermo, 5 nov. (askanews) - affluenza ai seggi in lieve calo, in Sicilia, dove oggi si vota fino alle 22 per scegliere il nuovo Governatore. Secondo i dati diffusi dal servizio elettorale della Regione siciliana, alle 12, dopo il riepilogo di tutte le sezioni, aveva votato il 10,8% degli elettori (503.537 su 4.661.111) con un lieve calo dello 0,43% rispetto alle regionali del 2012 quando aveva votato l'11,23%. L'unica provincia dove l'affluenza è maggiore è quella di Ragusa dove ha votato l'11,24% rispetto al 10,82% del 2012. Le urne per l'elezione del presidente della Regione e dell'Assemblea regionale siciliana si sono aperte stamattina alle 8. Chiamati al voto 4,6 mln di elettori. Lo spoglio inizierà domani alle 8.