Sign in / Join

E’ IL GIORNO DI DENIS VERDINI

 

 

Parla in Aula. Denis Verdini interviene nel dibattito finale a Palazzo Madama sulla legge elettorale Rosatellum e mette il cappello su governo e maggioranza. “Qualcuno parla di una nuova maggioranza. Non è vero. Noi c'eravamo, ci siamo e ci resteremo sino alla fine" dice Verdini dichiarandosi pronto a votare, anche domani, lo Ius soli. Nel suo intervento il leader di Ala riabilita Silvio Berlusconi:  “Berlusconi cacciato infaustamente da Senato e stato un grande innovatore”. Verdini non nasconde la sua regia dietro la nuova legge elettorale: Questa accusa non mi dispiace”. Dopo le parole di Verdini, arriva i via libera definitivo del Parlamento al Rosatellum bis. L'aula del Senato ha approvato, con 214 sì, 61 no e 2 astenuti, la nuova legge elettorale nella versione licenziata dalla Camera. Il testo, che prevede un sistema misto proporzionale-maggioritario, ora è legge. Hanno votato a favore Pd, Ap, Ala, Fi, Lega, Gal, autonomie e vari senatori del gruppo misto. Contro si sono espressi M5s, Mdp, Fdi, Si. Nel Pd non hanno votato in dissenso Vvannino Chiti, Massimo Mucchetti, Claudio Micheloni, Walter Tocci e Luigi Manconi.