Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Dramma a bordo dell'Aquarius, la nave torna in Italia e si rischia il suicidio

Il viaggio di Aquarius sembra non vedere la fine: a quanto pare la nave si prepara a far dietrofront e puntare la rotta nuovamente verso l’Italia. Questo pomeriggio era stato annunciato lo sbarco in Spagna, a Valencia, ma adesso le carte in tavola cambiano di nuovo.

Intanto a bordo lo scenario diventa sempre più critico. Questo pomeriggio uno sei 629 migranti in viaggio sulle acque del Mediterraneo ha scatenato il panico, minacciando di buttarsi in mare per disperazione.

Raggiungere la Spagna è troppo rischioso

Fino a poche ore fa Salvini esultava del risultato ottenuto, al termine dell’estenuante braccio di ferro con l’Europa. Tutto sembrava deciso, Aquarius avrebbe attraccato in Spagna e gli oltre 600 passeggeri a bordo sarebbero sbarcati a Valencia. Ma il tragitto fino alle sponde iberiche è troppo lungo e navigare verso la Spagna può essere molto pericoloso, nonché estenuante per gli uomini, le donne e i bambini a bordo.

Il porto sicuro di Valencia, come fa notare Medici Senza Frontiere, è distante 700 miglia e quasi 3 giorni di navigazione. Anche se a bordo ci sono ancora cibo e acqua, il rischio è molto alto. Le previsioni meteo appaiono minacciose e nei prossimo giorni sono previsti peggioramenti. Stando ai pronostici il mare tenderà ad ingrossarsi e le onde del Mediterraneo potrebbero arrivare anche a 2 metri d’altezza. “Un’idea folle” la definisce Euronews. È per questo che Aquarius starebbe invertendo la sua rotta, per cercare nuovamente un porto tra le coste italiane.

Il terrore di tornare in Libia

Nel frattempo sulla nave l’atmosfera si fa sempre più tesa. Questo pomeriggio il picco di criticità è stato toccato quando un migrante per disperazione ha minacciato di gettarsi in mare.

A spingerlo verso il folle gesto, il terrore di fare ritorno in Libia. Medici Senza Frontierelancia l’allarme sui social. Mentre la situazione diventa sempre più urgente, con la nave bloccata da questa mattina nelle acque tra Malta e la Sicilia, su Twitter questo pomeriggio è apparsa la notizia del migrante in crisi.

Potrebbe interessarti


Leggi anche