De Luca choc: "Reddito di cittadinanza ai manovali dei clan"

"A Caserta nord c'è la manovalanza della camorra e un giovane che fa il palo della camorra avrà anche lui il reddito di cittadinanza".

La denuncia choc è del presidente della Regione della Campania Vincenzo De Luca nel corso del suo intervento alla presentazione del libro di Marco Leonardi "Le riforme dimezzate", organizzata dall'ex parlamentare Leonardo Impegno.

De Luca ha aspramente criticato molte riforme dei governi di centrosinistra Renzi e Gentiloni, ma altrettanto duramente ha criticato i provvedimenti di questi primi mesi del governo Lega-Movimento 5 Stelle.

"Questo è un governo di sfrantummati- ha coloritamente detto - ma siamo stati talmente incapaci da mandarli noi al governo dell'Italia".

"Ora però dobbiamo avere fiducia, visto che l'attuale proposta del Reddito di Cittadinanza sta ripercorrendo la strada dell'algoritmo della buona scuola,- aggiunge - che ci ha inimicato tutto il mondo della scuola e quindi si stanno suicidando. Un piccolo segnale è arrivato ieri dalla Sardegna, dove alle elezioni suppletive ha vinto uno del centrosinistra, non so se per sbaglio ma ha vinto".

di P.P.M.