Sign in / Join

Crisi diplomatica Francia-Italia, interviene il presidente Mattarella: "Difendere l'amicizia con Parigi"

Interviene il capo dello Stato, Sergio Mattarella, nel caso dello scontro con la Francia culminato nel richiamo dell'ambasciatore da parte di Parigi.

"Bisogna difendere e preservare l'amicizia con la Francia", dice Sergio Mattarella. Ed esprime tutta la sua inquietudine sul caso diplomatico parlando di "grande preoccupazione per la situazione". E chiede di "ristabilire subito il clima di fiducia".

"Non vogliamo litigare con nessuno, non siamo interessati alle polemiche: siamo persone concrete e difendiamo gli interessi degli italiani".

Matteo Salvini prova a stemperare lo scontro poi però aggiunge: "Disponibilissimi a incontrare il presidente Macron e il governo francese, sederci a un tavolo e affrontare, per quanto riguarda le mie competenze, tre questioni fondamentali: Stop con i respingimenti, stop con i terroristi italiani in Francia e basta danneggiare i nostro i nostri lavoratori pendolari che sono letteralmente vessati ogni giorno alle frontiere francesi da controlli che durano ore".

"Il popolo francese è nostro amico e nostro alleato. Il Presidente Macron si è più volte scagliato contro il governo italiano per motivi politici in vista delle europee. Questo non ha mai intaccato il sentimento di amicizia che lega i nostri Paesi e mai lo farà", scrive su Facebook, invece Luigi Di Maio.

di P.P.M.

LEGGI ANCHE