Continua la lite tra Carrey e Mussolini, la vignetta non si capovolge

Tutto è cominciato su Twitter con l'attore Jim Carrey che posta un messaggio e un suo disegno.

"Se vi state chiedendo dove porti il fascismo, chiedetelo a Benito Mussolini e alla sua amante Claretta".

A seguire il disegno che ritrae il duce e Claretta Petacci impiccati a testa in giù a Piazzale Loreto.

La risposta di Alessandra Mussolini, nipote di Benito è lapidaria e sempre via twitter "Sei un bastardo" e seguiranno da parte dell'eurodeputata ben altri sette post - in neanche un'ora- sempre indirizzati all'attore americano diventato attivista anti-Trump.

Con il trascorre dei giorni la polemica continua e le tensioni aumentano. Frecciatine e giudizi pesanti della Mussolini contro il disegno offensivo dell'attore.

Poi nel corso di un'intervista a una precisa domanda di un cronista a cui si faceva riferimento alla vignetta, l'attore Jim Carrey cerca di buttare acqua sul fuoco.

Spiega che neppure sapeva chi fosse Alessandra Mussolini e che quello da lui rappresentato è una sintesi dei fatti tragici che sono accaduti.

E poi conclude pensando alla nipote del Duce che se la visione del disegno urtava la sua sensibilità poteva sempre capovolgerlo.

Jim Carrey - Vignetta - Mussolini

Jim Carrey: " Mussolini? Se preferisce capovolga la vignetta..."Ops... 🙃

Pubblicato da Politologi su Venerdì 5 aprile 2019

E il gruppo creativo 'Politologi' ha preso in parola il suggerimento di Jim Carrey e dopo aver caricato l'immagine di Benito Mussolini e e Claretta Petacci impiccati a testa in giù a Piazzale Loreto sullo smartphone hanno tentato di capovolgere il disegno ma i risultati non sono stati come auspicato dall'attore americano.

di Arnaldo Capezzuto