Sign in / Join

Concorso di fotografia documentaria “1801passaggi”: vince l`artista Emanuela Martolò

Occhi che creano e foto che emozionano. Proclamati lo scorso week end a Lacedonia, in provincia di Avellino, i vincitori della seconda edizione del concorso di fotografia documentaria “1801passaggi” sul tema “Un paese italiano, 2018”, ispirato ai 1801 scatti realizzati nel 1957 a Lacedonia dallo statunitense Frank Cancian, durante il suo soggiorno nel paese alto-irpino.

A salire sul gradino più alto del podio e` stata la fotografa napoletana Emanuela Martolò. Al secondo posto Antonio Sena ed al terzo Alessandra Caroselli. La prestigiosa giuria, composta Luciano Blasco (antropologo e direttore del Museo Etnografico di Morigerati), Mario Boccia (fotografo e giornalista),Vincenzo Esposito (antropologo e docente dell’Università di Salerno) e Lina Pallotta (fotografa, docente e curatrice), ha selezionato le venti foto finaliste, decretando tra esse le tre foto vincitrici.

EMANUELA MARTOLO`

"È stato un grande onore per me vincere il concorso “1801 passaggi” del MAVI " -  ha commentato la fotografa Emanuela Martolò . "Vittoria che vale doppio -  ha aggiunto l´artista - se si pensa alla giuria di alto livello tecnico e culturale che mi ha proclamata vincitrice". Emanuela Martolò  vanta un ricco portfolio che spazia dall`Urban style alla street photography, passando per il bianco e nero. Poco più che quarantenne, l`artista partenopea ha ricevuto diversi riconoscimenti. Non ultime, ben tre menzioni d´onore al concorso fotografico "FotografiAmo la poesia" ed il premio "Città di Partenope" come migliore fotografia dell`anno. Il premio del MAVI, con un ricco montepremi di 500 euro, dunque, si aggiunge ad un già ricco palmarès della fotografa napoletana.

Intanto le foto vincitrici, insieme alle altre selezionate, sara` possibile ammirarle al MAVI, il Museo Antropologico Visivo Irpino,  che ha sede in un edificio dell’ottocento situato al centro di Lacedonia.