Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Concorsi infanzia e primaria, Bussetti da una data. 70 punti solo per titoli e 30 prova orale. Ecco i titoli che fanno punteggio

Concorsi infanzia e primaria, Bussetti da una data. 70 punti solo per titoli e 30 prova orale. Ecco i titoli che fanno punteggio

Nel videoforum di Repubblica del 12 settembre il Ministro Bussetti ha fornito alcune anticipazioni sulle date per i  prossimi concorsi previsti per infanzia e primaria.

Le date

L’iter per la pubblicazione dei bandi è partito. Secondo il Ministro entro fine anno potrà essere bandito quello riservato ai diplomati magistrale e laureati in Scienze della formazione primaria con due anni di servizio, e contemporaneamente quello ordinario senza limiti di servizio. In questo modo il Ministro vuole eliminare ogni rischio di ricorsi eliminando alla base la possibile differenza di trattamento.

I requisiti

Concorso straordinario. Aperto a diplomati magistrale entro a.s. 2001/02 e laureati in Scienze della formazione primaria con due annualità di servizio specifico per il tipo di posto richiesto. Ci sarà anche la relativa procedura per il sostegno.

Concorso ordinario. Aperto a diplomati magistrale entro a.s. 2001/02 e laureati in Scienze della formazione primaria. Non è richiesto servizio di insegnamento.

Docenti di ruolo

Ai concorsi potranno partecipare anche i docenti di ruolo in possesso dei requisiti di accesso.

Tabella titoli concorso straordinario

Inizialmente si era pensato di dare ai docenti che hanno già superato l’anno di prova un punteggio aggiuntivo. Tale idea è tramontata

Un peso preponderante avranno invece gli anni di servizio. Questo è già stato assicurato all’interno del Decreto Dignità

Il concorso non sarà selettivo e il punteggio sarà composto in questo modo:

  • 70 punti per i titoli
  • 30 punti per la prova orale di natura didattico-metodologica

Tra i titoli valutabili:

  • superamento concorsi precedenti
  • altre abilitazioni di livello universitario

50 dei 70 punti per il servizio

Non sarà valido il servizio svolto nelle scuole paritarie

Entro quando maturare il servizio. Il servizio per l’accesso potrà essere maturato fino alla data di presentazione della domanda, a patto che costituisca annualità.

Previste 12.000 domande per il concorso straordinario

Questo il numero di domande preventivate quando si è pensato di limitare la partecipazione al concorso solo ai docenti diplomati magistrale e laureati in SFP che potranno vantare due annualità di servizio specifico alla data ultima per la presentazione della domanda.

Il concorso – ha specificato il Sen. Pittoni – sarà bandito in tutte le regioni, indipendentemente dai posti vacanti e dal tempo di attesa per l’assunzione. Trattandosi di graduatorie che saranno ad esaurimento andrà garantito a tutti la possiblità di inserimento in graduatoria. Ogni candidato potrà scegliere la regione in cui inserirsi.

Come avverranno le assunzioni

Il 50% dei posti sarà assegnato alle graduatorie ad esaurimento e il restante 50% ai concorsi. Qualora si esauriscano le GAE i posti residui si aggiungono a quelli destinati ai concorsi.

I concorsi a cui è destinata questa quota sono, prioritariamente, il concorso 2016 (inclusi coloro che abbiano raggiunto il punteggio minimo) e successivamente, qualora residuino posti, il concorso straordinario e il nuovo concorso ordinario con quote del 50% ciascuno. Qualora si esaurisca anche la graduatoria del concorso straordinario i posti residui si assegnano al nuovo concorso ordinario.