Sign in / Join

Caporalato: Dia Catania sequestra beni per 10 mln

Al centro delle indagini della Dia di Catania l’attivita’ di un imprenditore agricolo gravemente indiziato di aver costituito un’associazione, operante a Paterno’ e in Romania, per il reclutamento di manodopera romena da impiegare come braccianti in assenza delle garanzie minime di tutela spettanti ai lavoratori, secondo le forme e modalita’ del cosiddetto ‘caporalato’. Il patrimonio sequestrato comprende un’impresa individuale ed una societa’ operanti nel settore agricolo, rapporti bancari, numerosissimi immobili ubicati tra la provincia di Catania e Messina e una decina di automezzi, per un valore complessivo di oltre 10 milioni di euro. Ulteriori dettagli sull’operazione saranno resi noti durante una conferenza stampa che si terra’ alle 11 nel Centro Operativo Dia di Catania

LEGGI ANCHE