Sign in / Join

Cantalamessa e quel sogno (impossibile): soffiare la poltrona  a De Magistris

 

“Nulla è impossibile, se lo vuoi veramente”. Beh amici napoletani... dipende da noi”: Gianluca Cantalamessa, deputato napoletano eletto con la Lega, in viaggio negli Usa per seguire le elezioni di Midterm, usa l’incoraggiamento di un senatore repubblicano dell’Alabama per tentare la sfida impossibile: sbarcare a Palazzo San Giacomo. Diventare il primo sindaco leghista di Napoli. Riportare la destra alla guida della terza città di Italia. In fondo, il sogno di Cantalamessa resta la poltrona di Luigi de Magistris: il vero obiettivo sono le elezioni comunali. Che si terranno, se si andrà a scadenza naturale, nel 2021. Se invece De Magistris dovesse essere eletto al Parlamento europeo si voterebbe anticipatamente. E Cantalamessaè al lavoro. Su due fronti: quello interno, per ottenere la benedizione di Salvini e Giorgetti, ed esterno, per convincere gli alleati di centrodestra a convergere sul suo nome.