Blitz di Salvini tra prosciutti e mozzarelle di bufala per salutare il suo fornitore

 

Blitz serale tra prosciutti, ricotte e mozzarella di bufala per il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Il leader della Lega, dopo il vertice sulla sicurezza, che si tenuto ad Afragola, in provincia di Napoli, ha ordinato alla scorta un cambio di programma: niente rientro a Roma. Il ministro, che ricorda le sorprese di Silvio Berlusconi dei tempi d’oro, ha fatto tappa  a Saviano, piccola località della provincia, nell’area nolana. Motivo? Mangiare mozzarella e prosciutto. E salutare il suo fornitore di fiducia, Gennaro Balletta, che ogni mese riempie le dispense leghiste di mozzarelle, formaggi e salumi dop. Saluti, baci e selfie hanno accompagnato lo spuntino di Salvini.