Sign in / Join

Avvocati: contributi fino a 1.500 euro per strumenti informatici

Il bando di Cassa Forense prevede contributi una tantum fino a 1.500 euro per gli acquisti di nuovi strumenti informatici per lo studio legale

Contributi fino a 1.500 euro per gli avvocati che hanno acquistato nel 2017 e acquisteranno nel 2018 nuovi strumenti informatici. Il contributo una tantum verrà riconosciuto in tranche di 300 euro al netto dell'Iva, a titolo di rimborso delle spese sostenute e documentate da fattura. La domanda, da presentare tramite procedura telematica presente sul sito della Cassa scade alle ore 12.00 del 16/01/2019 e richiede il rispetto di determinati requisiti professionali e reddituali.

La graduatoria verrà stilata, nel rispetto della normativa privacy, in base al codice meccanografico della Cassa Forense.

Indice:

  1. Cosa prevede il bando?
  2. Chi può presentare domanda?
  3. Qual è importo del contributo?
  4. Per quali strumenti è previsto il contributo?
  5. Quali sono i requisiti per partecipare?
  6. Come ed entro quale termine deve essere inviata la domanda?
  7. Graduatoria

Cosa prevede il bando?

L'art. 14, lett. a7) del Regolamento l'erogazione dell'assistenza e la delibera del 22 marzo 2018, del Consiglio d'Amministrazione indice per il 2018 un bando del valore di € 2.400.000,00 per assegnare contributi a chi acquista nuovi strumenti informatici per lo studio legale.

Chi può presentare domanda?

I destinatari del bando sono tutti gli iscritti alla Cassa o all'Albo con procedimento di iscrizione alla Cassa in corso, non sospesi, né cancellati dall'Albo. Sono esclusi tutti coloro che hanno già percepito lo stesso contributo grazie al bando n. 9/2017.

Qual è importo del contributo?

Il contributo, da erogare una tantum, è pari al 50% della spesa documentata, purché non

inferiore ad € 300,00 al netto dell' IVA, per l'acquisto di nuovi strumenti informatici sostenuti nel 2017 - 2018. Il contributo complessivo non può superare € 1.500,00.

Per quali strumenti è previsto il contributo?

Il contributo a titolo di rimborso è riconosciuto solo per l'acquisto di uno strumento per ogni tipologia seguente:

 

  • personal computer fisso;
  • portatile;
  • monitor;
  • stampante,
  • scanner;
  • tablet;
  • fotocopiatrice;
  • licenze software per gestire lo studio;
  • strumenti per conservare e proteggere i dati dello studio.

Quali sono i requisiti per partecipare?

Per partecipare ed essere ammessi in graduatoria è necessario:

  • essere in regola con le comunicazioni reddituali alla Cassa Forense;
  • avere dichiarato nel Modello 5/2018 un reddito professionale inferiore a € 50.000,00;
  • per chi non era/è tenuto all'invio del Modello 5/2018, aver prodotto un reddito netto inferiore ad € 50.000,00;
  • inviare la domanda e le copie delle fatture d'acquisto intestate al richiedente.

Come ed entro quale termine deve essere inviata la domanda?

La domanda deve essere inviata entro le ore 12,00 del 16 gennaio 2019 esclusivamente tramite la procedura online presente sul sito www.cassaforense.it.

Graduatoria

I contributi verranno erogati, fino ad esaurimento dell'importo, in base a una graduatoria inversamente proporzionale al reddito del richiedente, se questo è pari, la precedenza spetta al professionista di età inferiore e, in caso di ulteriore parità, la precedenza è di chi è iscritto alla Cassa da più anni.

La graduatoria viene pubblicata nel rispetto della privacy, con l'indicazione:

del codice meccanografico/numero di protocollo domanda,

del reddito professionale

della data di nascita;

degli anni d'iscrizione alla Cassa Forense.