Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Autismo, la scoperta choc: "Ecco cosa lo provoca se usato da donne incinte o bambini piccoli"

Autismo, la scoperta choc: "Ecco cosa lo provoca se usato da donne incinte o bambini piccoli"

Sono stati pubblicati di recente dalla rivista Il Salvagente, due studi destinati a fare rumore, se non altro per le implicazioni che hanno sulla nostra vita quotidiana.

Il primo è una ricerca francese condotta da Jean-Fran-cois Viel dell’University Hospital di Rennes, che ha misurato centinaia di casi di esposizione delle donne in gravidanza ai piretroidi, così come l’esposizione dei figli, valutando i livelli di metaboliti nelle urine. I piretroidi, usati sulle colture, ma anche in molti repellenti per zanzare e nei prodotti utilizzati per il trattamento di pidocchi, scabbia e pulci, sono sempre stati considerati sicuri. Questa volta, però, lo studio ha lanciato un allarme difficile da sotto-valutare: i piretroidi sarebbero in grado di provocare disturbi comportamentali nei bambini esposti.

I Pericoli

“La classe di pesticidi studiata è da sempre conside-rata tranquilla, ma questo studio è motivo di preoccupazione” ha commentato a US News il dottor Matthew Lorber, direttore del reparto di psichiatria infantile e adolescenziale al Lenox Hill Hospital di New York.

Il nuovo studio ha sottoposto i bambini di 6 anni a valutazioni comportamentali e il team di Viel ha trovato un legame tra i piretroidi e problemi comportamentali nei bambini. In particolare, i livelli più elevati di una sostanza chimica piretroide simile nelle urine delle donne in gravidanza è stata associata all’aumento del rischio di interiorizzare i comportamenti – ad esempio, l’incapacità di chiedere aiuto e un atteggiamento molto simile a quello dello spettro autistico.

La presenza di uno di questi prodotti chimici nelle urine dei bambini è stata anche associata ad un aumento del rischio di disturbi di esternalizzazione – come i comportamenti provocatori e distruttivi. Nel complesso, i bambini con i più alti livelli di metaboliti piretroidi nel loro urine hanno fatto misurare circa tre volte più probabilità di avere un comportamento anomalo.

I ricercatori non sono riusciti a chiarire i meccanismi del legame tra disturbi e pesticidi ma Viel ha scritto che “Lo studio suggerisce che l’esposizione a certi piretroidi anche alle basse dosi ambientali attuali può essere associata a disturbi comportamentali nei bambini”.

Secondo il dottor Andrew Adesman, capo del dipartimento pediatria-sviluppo e problemi comportamentali al Medical Center di New Hyde Park, N. Y. “il buon senso suggerisce che le donne in gravidanza riducano al minimo la loro esposizione a insetticidi del genere.

E servono altri studi per determinare se questi insetticidi che sono ora ampiamente utilizzati sono davvero sicuri come credono i consumatori”.

Lo studio cinese

Anche questo studio presentato al congresso dell’Endocrine Society a Orlando in Florida ha certificato che l’esposizione ai piretroidi contenuti nelle comunissime piastrine o liquidi anti-zanzare, possono provocare rallentamenti nella crescita e malattie da adulti quali il cancro ai testicoli per i maschi e quello al seno per le femmine.