Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Assisi, il bambinello tra 444 bossoli: "Sono i morti per motivi religiosi"

Un bambinello che nasce tra i bossoli di arma da fuoco. È l'immagine choc scelta dai frati del Sacro Convento di Assisi per ricordare, durante la festa dell’Immacolata, i sacerdoti, i francescani, gli operatori pastorali uccisi in odio alla fede.

Una scelta forte quella dei frati per suscitare l'attenzione dell'opinione pubblica ma anche per denunciare ciò che in silenzio accade a tanti operatori della fede che operano in condizioni precarie e di estrema povertà nel mondo.

L'appuntamento è per venerdì 8 dicembre festa dell'Immacolata dove si terrà l'accensione e la benedizione dell'albero di Natale e del Presepe nella piazza inferiore della Basilica di San Francesco d'Assisi.

Una natività su 444 bossoli, numero di uomini e donne uccisi per motivi religiosi dal 2000 ad oggi secondo i dati dell’agenzia Fides, verrà posta sotto l’albero di 15 metri offerto dalla Regione Liguria.