Sign in / Join

Asse De Luca-Martina: Marciano pronto all’ingresso in giunta. Blitz di De Mita senior a Santa Lucia per il nipote

 

(pana)

Vincenzo De Luca scioglie la riserva: via libera al rimpasto in giunta regionale. Lo scenario di una sfida contro il sindaco di Napoli Luigi de Magistris alle regionali del 2020 terrorizza il governatore. Non perché lo sceriffo tema il confronto con il primo cittadino arancione, ma perché a Napoli il Pd è al minino storico. Nel riassetto dell’esecutivo regionale, De Luca vorrebbe dare più perso alla città di Napoli, ricostruendo un rapporto con i gruppi politici che contano nel capoluogo. A cominciare dagli ex bassoliniani, Antonio Marciano e Andrea Cozzolino per finire con Leonardo Impegno. Nelle ultime ore, il governatore De Luca pare abbia concordato proprio con il nuovo reggente del Pd Maurizio Martina la nomina di Marciano (fedelissimo di Martina) in giunta come assessore. A condurre le trattative, per il primo ritocco in giunta, è stato il numero due della Regione Fulvio Bonavitacola. Marciano dovrebbe, dunque, essere il primo tassello nel rimpasto del governatore. De Luca punta ad allargare la squadra anche agli alleati per preparare la sfida elettorale: nei giorni scorsi il presidente della Regione ha incontrato Ciriaco De Mita. L’ex presidente del Consiglio ha chiesto un posto in giunta per Giuseppe De Mita, trombato alle ultime elezioni politiche. C’è da ridefinire anche il rapporto con Civica Popolare: i centristi guidati dall’ex ministro Beatrice Lorenzin scalpitano per un posto nell’esecutivo. Casella che potrebbe andare a Gioacchino Alfano.