Sign in / Join

Allarme Omeprazolo, Malox, Mepral, Omeprazen: Danni al sistema respiratorio, attenti a questi sintomi

Allarme Omeprazolo, Antra, Mepral, Omeprazen, Malox: Danni al sistema respiratorio, attenti a questi sintomi

Omeprazolo, pantoprazolo, sono solo due dei protettori gastrici maggiormente prescritti in Italia. Secondo i ricercatori, questa classe di farmaci ha effetti collaterali più gravi di quanto si possa immaginare.

L’acido gastrico può essere un problema serio. Le persone tendono spesso ad avere un accumulo di acido gastrico e cercano vari trattamenti per risolvere il problema. I medici di solito prescrivono farmaci adatti allo scopo, che contengono il principio attivo omeprazolo.

Di solito, dopo aver assunto troppe medicine o essere stati sottoposti a diverse terapie, i batteri buoni nel nostro stomaco finiscono per danneggiarsi. E’ di fondamentale importanza mantenere la nostra flora intestinale in buone condizioni, altrimenti si possono avere dei problemi intestinali.
Bene, abbiamo cattive notizie per le persone che assumono regolarmente l’ omeprazolo perché è unfarmaco dagli effetti collaterali piuttosto gravi.

Gli effetti collaterali dell’ omeprazolo

 

L’ Omeprazolo limita effettivamente la capacità del nostro organismo di assorbire la vitamina B12 quando lo si assume per un lungo periodo di tempo. La carenza di questa vitamina può portare a:

  • Deplezione nel numero dei globuli rossi;
  • Anemia;
  • Depressione;
  • Ansia;
  • Danni neurologici che portano a disturbi degenerativi come la demenza;
  • Può causare danni al nostro sistema nervoso centrale;
  • L’ omeprazolo provoca una rapida perdita di calcio nel nostro organismo che causa una condizione di salute nota come osteoporosi o sindrome delle ossa fragili, in cui una persona è facilmente soggetta a fratture ossee. Una carenza di calcio può causare anche problemi muscolari;
  • Aumenta il rischio di problemi respiratori, come mancanza di respiro, respiro sibilante, difficoltà respiratorie, iperventilazione e congestione;
  • Provoca stanchezza cronica causata da un significativo abbassamento dei globuli rossi responsabili del trasporto di ossigeno in tutto il corpo

Lo studio sull’ omeprazolo

 

Uno studio dell’Istituto Kaiser Permanente, con sede negli Stati Uniti d’America, ha studiato i pericoli per la salute dell’ omeprazolo.
Hanno monitorato oltre 26.000 soggetti che hanno assunto varie quantità di omeprazolo entro un periodo di due anni. I soggetti che avevano consumato omeprazolo erano a rischio di avere una carenza di vitamina B12 fino al 65% rispetto agli individui che non fanno uso del farmaco.

Un altro avvertimento sulla pericolosità dovuta all’ uso prolungato di questo farmaco arriva da uno studio, pubblicato su JAMA Neurology ad aprile del 2016, effettuato dai ricercatori dell’Università di Bonn e di Rostock.

Possiamo concludere che questo farmaco, se usato per un periodo troppo prolungato, risulta davvero essere molto dannoso per la nostra salute.

Fonte: healthycures