Allarme INGV: "Queste Isole italiane rischiano di sparire". Ecco la catastrofe che può accadere

Allarme INGV: "Queste Isole italiane rischiano di sparire". Ecco la catastrofe che può accadere

E' un grido d'allarme che non va sottovalutato quello lanciato dagli scienziati dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia: le Eolie rischiano di essere inghiottite dal mare.

"Le sette isole delle Eolie si abbassano di un centimetro l'anno. Troppo". Lo ha detto Marco Anzidei dell'Ingv di Roma. I dati definitivi del progetto finanziato dall'Unione Europea "Savemedcoasts" li ha illustrati in un convegno a Canneto, il borgo dell'isola colpito dalle mareggiate.

"L'Ue e i governi nazionale e regionale - ha detto Anzidei - si devono preoccupare di questa situazione, anche perché gli ultimi studi confermano la tendenza.

A Lipari abbiamo accertato che cisterne e stanze di case sono già state invase dal mare. Le zone indagate sono state Canneto, Marina Lunga, Marina Corta e Porto delle Genti".

Ci sono soluzioni all'orizzonte - Sono eventi che però potrebbero essere mitigati ma servono interventi urgenti. "Si possono prevedere delle soluzioni a forma di barriere - ha affermato - che gli ingegneri idraulici devono studiare con particolare attenzione". Il progetto, fanno sapere dall'Ingv, è stato avviato due anni fa.