Allarme Febbre Aviaria in Campania: In quarantena un intero ospedale, non può uscire nessuno

Allarme Febbre Aviaria in Campania: In quarantena un intero ospedale, non può uscire nessuno

CASERTA – C'è preoccupazione, a Castel Volturno, per un caso di influenza aviaria che si è registrato nella serata di ieri, domenica 6 gennaio, all'ospedale Pineta Grande. Ad essere colpito dal virus H5N1 un uomo di 34 anni, A.P. le sue iniziali, residente a Mondragone, sempre nel Casertano. L'uomo si è presentato ieri al Pronto Soccorso dell'ospedale con tutti i sintomi dell'influenza aviaria: poi, nel nosocomio, è arrivata la diagnosi. Da quanto si apprende, il 34enne è tornato da pochi giorni da un viaggio in Sud America, dove ha trascorso le vacanze natalizie. L'uomo versa in gravi condizioni, ricoverato nel reparto di Rianimazione.

L'ospedale messo in quarantena

In via precauzionale, sono state adottate tutte le misure di sicurezza con le quali vengono trattati casi delicati come questo. L'ospedale è stato messo in quarantena: il personale sanitario presente nel nosocomio al momento dell'arrivo del paziente non potrà lasciare l'ospedale per le prossime 48 ore, la durata cioè della procedura di profilassi.

Cos'è l'aviaria e quali sono i sintomi

L'influenza aviaria colpisce, come si evince dal nome, perlopiù i volatili, ma in rari casi, come quello di Castel Volturno, può colpire anche gli esseri umani. I sintomi possono essere simili a quelli di una comune influenza stagionale: febbre alta, dolori, problemi agli occhi e all'apparato respiratorio; la malattia, però, può rapidamente degenerare, mettendo in serio pericolo la vita del paziente.