Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Allarme bomba, bloccata la linea 1 della metropolitana. Massima allerta terrorismo anche nel salernitano per il furto di tre furgoni

Di Pier Paolo Milanese

Stamane è scatto l'allarme nella stazione della linea 1 della metropolitana di piazza Garibaldi  a Napoli per la presenza di un pacco sospetto.  E' solo lo spaccato di una paura che si vive h24 nel nostro paese.

E' bastata una segnalazione per attuare immediatamente il piano sicurezza. Infatti, al fine di garantire la sicurezza dei viaggiatori, alle 12,40 è stata disposta la limitazione della circolazione dei treni tra le stazioni di Piscinola e Dante. Pochi minuti e gli uomini delle forze dell'ordine hanno accertato che si trattava di una vecchia borsa frigo, dimenticata da qualche passeggero distratto.

Episodio che rivela come gli apparati di sicurezza siano a livelli di massima allerta per l' incombente e costante minaccia del terrorismo internazionale. Nei rapporti riservati dell'intelligent indicano e danno l'Italia come un paese a rischio ritorsione. Colpire città simbolo potrebbe dare grande visibilità su scala mondiale all'Isis, l'organizzazione islamica estremista che negli ultimi mesi ha subito colpi durissimi.

Milano, Roma con il Vaticano, Napoli potrebbero essere obiettivi sensibili. Le ultime informative però sul radar dell'allarme indicano anche piccoli comuni come Mantova e Salerno.

E proprio di domenica notte la notizia di uno strano furto di tre furgoni in un'autorimessa della provincia di Salerno.

Il documento inviato dagli uffici della questura a tutte le unità con il numero di targa dei mezzi rapinati recita: "Massima attenzione, tre autocarri rubati Fiat Ducato di colore bianco con scritta laterale in rosso Snam Gas. Non si esclude eventuale utilizzo per terrorismo".

Il timore è che qualche cellula islamica autoradicatasi nel nostro paese possa progettare e attuare un clamoroso attentato con la tecnica del 'car jihad' come è accaduto a Nizza e sulle ramblas di Barcellona.

E il periodo delle festività natalizie risultano in questo contesto essere un'occasione propizia per i terroristi. Le piazze si riempiono per lo shopping e le tante manifestazioni pubbliche.

E proprio a Salerno è stata rafforzata la vigilanza, la kermesse delle 'Luci d'artista' attrae migliaia di turisti molti dei quali provenineti da molte capitali europee.