Al via la kermesse 'Sum' dei 5 Stelle. Casaleggio attacca il garante della privacy poi tocca a Di Maio annunciare lo sfratto

E' cominciata a Ivrea la kermesse 'Sum' ideata da Davide Casaleggio  per ricordare il padre Gianroberto. Un'occasione per discutere, riflettere e proporre nuove idee.

Ci sarà l’allenatore boemo Zdenek Zeman, l’imprenditore argentino Martin Varsavsky, l’imprenditore pugliese Ivan De Masi. Non poteva mancare una sezione dedicata all’informazione, con Francesco Piccinini e Marco Travaglio e il comico Enrico Bertolino.

All'apertura della kermesse non sono mancate le polemiche da parte di Davide Casaleggio che ha preso la parola  come titolare e responsabile della piattaforma Rousseau ed ha attacca Antonello Soro, presidente dell'Autory  a proposito della sanzione da 50 mila.

"Quella multa è un attacco politico. A capo dell'Authority del garante della privacy non può starci un ex capogruppo del Pd, ma neanche un politico in generale. Deve essere un professionista che mantenga la propria autonomia".

E' lo stesso Soro che a stretto giro di posta risponde :  "Non ho intenzione di fare polemica con alcuno, né ho bisogno di dimostrare la mia indipendenza di giudizio né quella delle mie colleghe nell'esercizio del mandato del Garante. Un'esperienza che nei sette anni passati si è misurata sul terreno della tutela dei diritti e del contrasto alla loro violazione. Ne fanno fede i provvedimenti per chiunque facilmente accessibili. Se il dottor Casaleggio ha rilievi da muovere può ricorrere, come previsto dalla legge, al giudice ordinario".

Nella polemica si è inserito anche Luigi Di Maio che lancia un avvertimento a Soro.

"Ci sono nomine in scadenza, anche quella del garante. Noi ci adopereremo per individuare una persona al di sopra di qualsiasi sospetto", dice il vicepremier grillino .

"Perché qui il sospetto è politico - aggiunge Di Maio - il garante è un politico del Pd, è stato capogruppo al senato". Quando vediamo che ci multano per la seconda volta per un software che non abbiamo più qualche dubbio ci viene".

di P.P.M.